Nonostante arrivi da un periodo di rialzo, con la migliore performance mensile tra le Borse europee (+6,2%), Piazza Affari resta il mercato azionario che può crescere di più nei prossimi mesi. La previsione è degli analisti Global Equity Strategy del Credit Suisse. In base alla loro ultima elaborazione, che ha utilizzato gli indici Morgan Stanley Capital International (Msci) ed è stata sviluppata tenendo conto di diversi parametri (l’andamento rispetto all’indice Msci Europe, la valutazione del paniere azionario, il “sentimento” di mercato e quello interno stabilito dal Credit Suisse), l’Msci Italia ha un 27,8% di potenziale di rialzo rispetto alle attuali quotazioni; seguono l’Msci Germania con un potenziale del 14,4%, l’Msci Francia (+4,2%), l’Msci Olanda (+3,1%) e l’Msci Uk (+2,0%). Svizzera, Finlandia, Spagna e Svezia sono suscettibili di variazioni in più o in meno inferiori ai due punti percentuali. Da segnalare, infine, che il rendimento da dividendo dell’Msci Italia è stimato al 3,35%, quello dell’Msci Germania al 2,95% e quello dell’Msci Francia al 3,5%.

LE PREVISIONI DI CREDIT SUISSE SULLE BORSE EUROPEE 
(indici di riferimento utilizzati: Msci )
livello attuale  obiettivo possibile rialzo o perdita
Italia 54 69 27,8%
Germania 125 143 14,4%
Francia 119 124 4,2%
Olanda 98 101 3,1%
Regno Unito 2003 2044 2,0%
Svizzera 1074 1088 1,3%
Finlandia 96 97 1,0%
Spagna 107 107 0,0%
Svezia 9,781 9,608 -1,8%

photo credit: sarabrag via photopin cc