Campagne promozionali soltanto per il gentil sesso: questa politica commerciale è in vigore da sempre, ma proprio la crisi dell’economia la sta rinvigorendo. Alla clientela femminile molte aziende riservano infatti iniziative speciali, da cercare con pazienza su Internet e da sfruttare senza alcun sospetto né impaccio. Si tratta di operazioni in molti casi diverse fra loro. Eccone alcune.

CHI VA SUL FORUM E’ PREMIATO

La partecipazione a spazi di scambio di opinioni su siti Internet o su Facebook o anche soltanto mediante sms consente di ottenere premi, buoni acquisto, prodotti promozionali, sconti e quant’altro con un impegno modesto e spesso con la possibilità di entrare in contatto con persone che abbiano gli stessi interessi. Le discussioni sono articolate e i numeri dei contatti raggiungono e superano le decine di migliaia. Non sono poche quelle riservate al sesso femminile. La community è ormai il maggiore punto di forza per qualunque azienda, specialmente se attiva in settori in cui la clientela prevalente ha meritato il fiocco rosa al momento della nascita.

SONDAGGI RICOMPENSATI

E’ un’altra area molto sviluppata. Ormai vede la presenza anche degli specialisti del settore, società che una volta eseguivano le interviste soltanto per strada o mediante contatti telefonici. Oggi invece gestiscono spazi via Intenet, con test mirati a specifiche aree geografiche o particolari tipologie di clienti, mettendo in primo piano l’utenza femminile. Naturalmente occorre registrarsi e poi si partecipa a sondaggi che spesso comportano premi o promozioni.

ACCUMULARE CREDITI DA SPENDERE

Anche in questo caso occorre registrarsi a siti specializzati. Dopo di che si accumulano crediti ricevendo messaggi commerciali, giocando o portando amiche. Di solito si tratta di operazioni aperte a 360°, ma la presenza della fascia femminile è maggioritaria, per molti motivi. Con i crediti accumulati si ottengono buoni acquisto da usare su siti di e-commerce o in negozi specializzati.

CAMPIONI A VOLONTA’

Volete testare un prodotto oppure farvi una piccola “beauty bag” senza spendere nulla? Niente di più semplice. Alle potenziali clienti donne molte aziende riservano dei “campioni” di piccola o media taglia, ottenibili in maniera semplice: facendone soltanto richiesta oppure cliccando sul “Mi piace” del sito Internet di riferimento o partecipando a un forum specifico.

CONCORSI A PREMI

La soluzione più classica e conosciuta delle promozioni commerciali si è sviluppata. Attraverso il canale Internet non si tratta solo di rispondere a domande, ma sempre più di essere interattivi, contribuendo a fornire indicazioni sui consumi della propria famiglia o delle amiche o perfino votando campagne promozionali in fase di attivazione da parte dell’azienda interessata. Il giudizio femminile è considerato più attento e motivato rispetto a quello maschile, salvo in settori specifici.

SCONTISSIMI

I canali informatici sono divenuti predominanti per il lancio di promozioni sui prezzi, specialmente nel caso della clientela femminile, più attenta al fattore prezzo. Nel campo dei cosmetici, per esempio, le offerte speciali possono raggiungere livelli di sconto anche del 70%, limitatamente a certi periodi e a determinati prodotti. Inoltre, con certe quantità minime di acquisti, la consegna è gratis.

ADERENDO AL CLUB

Questa soluzione è meno diffusa, perché fa sentire più legati. Ma ha molti vantaggi. Varie aziende hanno creato veri e propri club, riferiti al marchio specifico o trasversali. Alle aderenti sono riconosciuti omaggi, promozioni e concorsi spesso a condizioni uniche. E non sono rari i casi di eventi riservati alle iscritte, con iniziative di rilievo.

Grazie al dinamismo delle nuove tecnologie, ogni giorno nasce qualche proposta inedita su questo fronte. Nulla è definitivo e nulla immutabile. La sola certezza sta nel fatto che ormai a “signore” e “signorine” è dedicata buona parte del lavoro di chi fa marketing. photo credit: Ed Yourdon via photopin cc