Con sottostante il DJ Russia Gdr, indice che misura la performance dei 10 titoli più importanti in termini di capitalizzazione e liquidità, l’Etf Lyxor Russia consente un’ottima fotografia della Borsa di Mosca. Con valuta di negoziazione e denominazione in euro, ma con sottostante espresso in dollari Usa (per le strane combinazioni dei prodotti finanziari), questo Etf ha subito un fortissimo calo negli ultimi giorni, con le candele rosse nettamente prevalenti su quelle verdi. Il rimbalzo di ieri appare marginale rispetto al trend negativo, con tutti gli indicatori che segnalano di vendere. E’ sceso in particolare sotto il supporto dei 25,170 euro, sebbene lontano dai minimi del 2009.

IL CONSIGLIO: ASPETTARE UN’INVERSIONE POSITIVA

Prima di prendere in considerazione un investimento sulla Borsa di Mosca occorre quindi che si registri un’inversione positiva e in particolare il superamento di varie resistenze, delle quali determinante quella dei 30,3 euro per questo Etf.

Leggi anche: Ucraina e Borse: ieri super rimbalzo di Mosca. Ma per il rublo, crollato ai minimi, è guerra fredda

Leggi anche: Focus Borse: cosa vendere e cosa comprare con i ribassi della crisi Ucraina. Wall Street paracadute

photo credit: josef.stuefer via photopin cc