Mentre proprio ieri lo spread dei Btp decennali italiani rispetto ai Bund tedeschi tornava ad essere meno oneroso di quello dei Bonos spagnoli, gli analisti di Morgan Stanley Research Anton Heese e Maggie Chidothe suggeriscono un’investimento rialzista sui titoli di Stato della Spagna. I due esperti della grande banca d’affari americana prevedono un rafforzamento dei titoli governativi decennali di Madrid rispetto a quelli di Roma; e anche un extra rendimento dei titoli di Stato spagnoli a tre anni nei confronti di quelli tedeschi.

PERCHE’ MADRID FARA’ MEGLIO DI ROMA

Nel loro report, dall’eloquente titolo Viva España, spiegano perché si dichiarano rialzisti sulla Spagna in termini assoluti e, in particolare, contro l’Italia e la Germania. Il loro punto di vista si basa su diversi importanti fattori. In primis notano il miglioramento delle prospettive di crescita e di progresso sulle riforme annunciate da Madrid. Nel loro scenario di base non prevedono un riacutizzarsi della crisi dell’euro, e tantomeno un rischio sistemico. Gioca anche a favore dei governativi spagnoli l’attuale dinamica positiva di mercato. Al contrario, il programma di riforme in Italia è in stallo e i due analisti vedono rischi al ribasso per il settore finanziario italiano, con effetti (negativi) che potrebbero essere sentiti nel primo trimestre 2014: questo potrebbe mettere pressione sul debito italiano se si rendessero necessarie ricapitalizzazioni bancarie con intervento dello Stato.

L’OPERAZIONE: QUALE TITOLO SPAGNOLO COMPRARE E QUALE BTP VENDERE

Tradotto in pratica: Morgan Stanley consiglia un investimento long (per puntare al rialzo) sul titolo di Stato spagnolo Bono gennaio 2023, contro una posizione short (ribassista) sul Btp maggio 2023 con obiettivo -100 punti base e stop loss  (limite prefissato alle perdite) a 50 punti base: cioè puntano su un allargamento dello spread a favore di Madrid fino a 100 punti base (1%) e, nel caso sbagliassero questa previsione, raccomandano di non andare oltre i 50 punti base (0,50%) di spread favorevole ai Btp italiani.

I due analisti consigliano inoltre una posizione rialzista sui titoli governativi di Madrid a 3 anni e ribassista sui Bund tedeschi scadenza 2016

photo credit: GonchoA via photopin cc