Come risparmiare e come spendere: i nostri consigli quotidiani.

I portafogli stracolmi di tessere fedeltà, riferite a catene commerciali, compagnie petrolifere e servizi di ogni tipo rimarranno un ricordo. La diffusione di dispositivi fidelity mediante smartphone prende piede e comporta vari vantaggi. Vediamoli in breve. Il primo e più rilevante per il consumatore consiste nel non dover più presentarsi alle casse con la tesserina che regolarmente si è dimenticata a casa o lasciata in auto, ma utilizzando quella virtuale attivata su cellulare mediante una speciale “app” gratuita, ormai prevista per i diversi sistemi operativi (da Android a iPhone, ecc.).

COME FUNZIONA – Il tutto avviene mediante una semplice scansione; dopo di che, al momento del pagamento, si presenta la relativa immagine o più semplicemente il codice di identificazione, mostrando lo schermo del cellulare o dettando il relativo numero. L’immagazzinamento è facile, poiché richiede di immettere via Internet – su siti specifici – i dati personali come socio o il codice a barre in uno schema già preinserito, con le personalizzazioni delle varie catene che offrono programmi di fedeltà. Un secondo vantaggio riguarda la possibilità di ottenere punti in più al momento dell’attivazione del sistema o quando si accede a un centro vendita delle diverse società di cui si è soci “fidelity”.

PROMOZIONI ONLINE - Il maggiore vantaggio consiste però nel disporre automaticamente di buoni sconto o offerte promozionali al momento in cui si decide di eseguire un acquisto. Una specie di memoria virtuale svolge quindi il ruolo di segreteria intelligente, il che consentirà in futuro di indirizzare la scelta verso lo scaffale o il prodotto più conveniente. In teoria tutto questo è fantastico, ma l’abilità degli informatici nel gestire la fedeltà online porterà un’attenzione continua al cliente, addirittura con promozioni realizzate in funzione delle sue specifiche necessità. C’è chi sta facendo marketing con la memorizzazione degli acquisti, consentendo di realizzare una specie di percorso guidato. Hai comprato, per esempio, in passato un certo yogurt per più volte? Ecco che sul cellulare apparirà il relativo buono sconto riservato solo per te.

MINORE PRIVACY - La centralizzazione del rapporto di fedeltà sugli smartphone può ridurre l’indipendenza del consumatore, con benefici e rischi. La smaterializzazione delle carte riduce costi, oneri di gestione e tempi, ma allo stesso tempo affida il tutto a un apparato elettronico. Allo stesso modo i vantaggi comportano una certa rinuncia alla privacy, con la registrazione (consensuale) di informazioni sulle abitudini e sull’ identità dei singoli consumatori. Per alcuni è uno svantaggio inevitabile, ma si può facilmente ovviare limitandosi a sfruttare il meglio di questa nuova rivoluzione.

photo credit: Jason A. Howie via photopin cc