Movimenti, novità e consigli di acquisto sul mercato degli strumenti finanziariquotati.

Torna a dare segnali di forza il gas naturale e se ne avvantaggiano i prodotti finanziari correlati. Oggi in particolare si è messo in luce il nuovo Etc Boost “Natural Gas 3x Leverage” in rialzo di quasi 5 punti in percentuale. Il movimento è in corso ormai da alcuni giorni e lo evidenzia anche l’Etfs Leveraged Natural Gas in crescita da varie sedute. In realtà la situazione è complessa. Innanzi tutto è importante segnalare che il movimento del gas deriva dai movimenti dei future quotati al Nymex, sull’onda delle notizie di una riduzione degli stock negli Usa più forte del previsto.

ATTENZIONE PERO’

Le quotazioni cui si riferisce il mercato riguardano il mercato americano, ben diverso dalla realtà europea. Fatta questa dovuta precisazione, occorre avvertire che alcuni indicatori tecnici suggeriscono che il trend rialzista starebbe già per esaurirsi. Un’indagine condotta da una piattaforma di trading evidenzia la netta prevalenza dei ribassisti (82% dei partecipanti al sondaggio) su un obiettivo temporale a sette giorni.

DIVERSE STRUTTURE

I due Etc citati non solo sono di emittenti diversi, ma hanno anche differenti caratteristiche.

Boost “Natural Gas 3x Leverage” - ha una leva 3 e come sottostante si basa sul Nasdaq Commodity Natural Gas Index Er, con valuta di denominazione il dollaro Usa, valuta del sottostante l’euro e divisa di quotazione naturalmente l’euro. E’ un Etc nuovo, essendo quotato dal 31/10/2013. Boost è un provider indipendente, non collegato a gruppi bancari e finanziari, e specializzato in prodotti leverage (con leva che moltiplica il risultato) e short (al ribasso). Per questo si tratta di Etc che non utilizzano la replica fisica degli indici di riferimento, ma utilizzano swap, contratti derivati sugli indici stessi.

Etfs Leveraged Natural Gas -  va a leva 2 sulla performance di questa commodity, riferendosi all’indice Dow Jones Ubs Natural Gas. E’ denominato in dollari, con sottostante nella stessa valuta, ma logicamente la divisa di quotazione è l’euro.

photo credit: BC Gov Photos via photopin cc