Dalla Borsa di Milano e da quelle di tutto il mondo un titolo in evidenza

Espandere di molto il fatturato entro tre anni, grazie all’innovazione: potrebbe sembrare una trovata pubblicitaria quella di introdurre il concetto  di innovazione nell’ambito delle bevande, ma i vertici della società olandese Heineken, grande specialista della birra, sostengono che non lo è. L’otterranno – assicurano – attuando una strategia di diversificazione dei marchi. Credono che sia il percorso decisivo per sviluppare il business. Ciò si realizzerà soprattutto con una tattica di moltiplicazione delle etichette (ben 300 in tutto il mondo), con politiche di marketing quasi in contrapposizione per i vari prodotti e con l’affiancamento in ogni Paese di birre locali in parallelo al marchio-faro.

PERCHE’ L’ABBIAMO SCELTA

Anche la birra subisce l’impatto della crisi, ma meno rispetto a tanti beni di consumo ciclici, cioè più legati all’andamento economico. Ecco perché il gruppo Heineken cerca di assumere un‘immagine poco globalizzata, per restare legata alle tradizioni locali e quindi alle abitudini radicate delle diverse popolazioni. Dietro però c’è una struttura di servizio assolutamente unificata, per ridurre i costi di distribuzione. Dal punto di vista dell’investitore l’azione Heineken appare una scelta sicura, che dovrebbe riservare positive soprese nel lungo periodo. Il dividendo dell’1,8% sulla quotazione attuale è destinato infatti ad aumentare nei prossimi anni.

DOVE E’ QUOTATA 

L’azione è quotata ad Amsterdam, con la sigla HEIA e l’Isin NL0000009165.

L’ANALISI TECNICA

Il titolo è inserito in un canale ribassista da fine aprile, ma non è lontano da un supporto a 49,6 euro (oggi quotazione di chiusura a 50,6 euro) da cui potrebbe rimbalzare. La debolezza è in fase di esaurimento e, in presenza di una correzione dei mercati, Heineken potrebbe avvantaggiarsi della bassa correlazione con l’indice olandese. Si tratta di un’azione abbastanza volatile e facilmente identificabile nei movimenti pur da chi abbia scarsa conoscenza dell’analisi tecnica. Si muove infatti all’interno di precisi trend. Data la solidità del suo business, può essere considerata un investimento sicuro, soprattutto in una proiezione di lungo termine.

photo credit: kaniths via photopin cc