Più azioni e meno bond: ecco la ricetta di Barclays per il 2014. Gli esperti della banca inglese hanno diffuso le loro raccomandazioni per le scelte di investimento. A livello di asset al location globale gli strategist di Barclays suggeriscono per il portafoglio 2014:

- AZIONI: sovrappesare

- OBBLIGAZIONI: sottopesare

- MATERIE PRIME: peso neutrale

QUALI LISTINI E QUALI SETTORI DI BORSA

All’interno dell’azionario, la raccomandazione è quella di sovrappesare i mercati dell’Eurozona, i mercati emergenti e la Borsa di Londra, mantenendo invece un peso neutrale a Wall Street. Inoltre, tra i Paesi in sovrappeso, le maggiori preferenze vanno all’Europa sia rispetto ai Paesi emergenti che a Londra. Gli esperti di Barclays stimano infatti che, in un contesto favorevole alle azioni, gli indici azionari Europa (escluso Regno Unito) possano arrivare fino a un +30% nel 2014, quelle degli indici azionari emerging markets a +24%, quelli Asia escluso Giappone a +21%, quelle di Londra a +19% e quelle di Wall Street a +7%. A livello di settori, in Europa, le prime scelte sono per finanziario, industriale e dei materiali di base.

TASSI SU, MA DI POCO

Infine, per quanto riguarda le previsioni sui tassi di interesse, Barclays formula una stima del 3,5% per i Treasury americani decennali (a fine 2014 (attualmente oscillano intorno al 3%) e un 2,5% per il Bund tedesco decennale (che ha chiuso l’anno vicino al 2%).

photo credit: DonkeyHotey via photopin cc