China Resource Enterprises: con una quota di mercato del 22% e forte di una joint venture ventennale con SAB Miller attraverso il marchio Snow, è leader tra i produttori di birra in Cina.

Il titolo, quotato a Hong Kong, è stato selezionato da Didier Rabattu, gestore del fondo LO Funds Emerging Consumer di Lombard Odier IM. Rabattu ritiene che la società abbia tutte le potenzialità per incrementare gli attuali margini operativi. Il mercato cinese della birra presenta infatti un ampio margine di crescita: basti pensare che   il consumo medio annuo pro-capite di birra in Cina è di 30 litri, contro gli 80 litri degli Stati Uniti.

Ma il gestore ritiene che vi siano molte altre opportunità di investimento nel mercato azionario cinese, tornato a esprimere valutazioni interessanti. In particolare, Rabattu si sta focalizzando su aziende cinesi che siano l’equivalente della Coca-Cola, attive quindi nella distribuzione o nella produzione di beni di consumo, ben gestite e al top delle rispettive categorie merceologiche. Società che possano beneficiare delle dinamiche strutturali in atto in Cina: sviluppo delle infrastrutture, occidentalizzazione dei consumi, aumento del reddito disponibile.

In termini di popolazione consumatrice, la Cina pesa quanto Europa e Nord America insieme. Inoltre l’età media è molto bassa, e il livello di benessere in aumento: il salario medio annuale in Cina è infatti aumentato di almeno cinque volte dal 1999 a oggi, favorendo la crescita nei consumi domestici .

photo credit: Moe_ via photopin cc