Continuiamo la serie di idee per risparmiare che piacerebbero al più grande investitore del mondo, l’ottantatreenne americano Warren Buffett. Anche se è da molti anni uno degli uomini più ricchi del pianeta  (nella classifica 2013 della rivista Forbes figura quarto con un patrimonio di 53,5 miliardi di dollari), Buffett continua a vivere all’insegna della sobrietà, adottando nella vita di tutti i giorni comportamenti “risparmiosi” come quelli che GenteMoney consiglia ai suoi lettori.

Quando il mercato sta per chiudere contrattate sui prezzi: vi faranno lo sconto, soprattutto al sabato pomeriggio

L’Italia è un Paese ancora ricco di mercati rionali e – nelle grandi città – di mercati dell’ortofrutta, di solito riservati ai commercianti. In questo secondo caso sono però previste aperture anche al grande pubblico, che dipendono dai diversi regolamenti. Comunque sia nei primi sia nei secondi i prezzi sono solitamente più competitivi rispetto a quelli di supermercati o negozi al dettaglio. E in determinate condizioni gli sconti hanno il sopravvento: ciò avviene di solito poco prima della chiusura e soprattutto nei fine settimana. Comprare al pomeriggio del sabato comporta certamente minore scelta ma anche un esborso ridotto del 50%. A una condizione: chiedere o anche pretendere la riduzione su frutta e verdura pronte a restare invendute. Non aspettatevi che sia il commerciante a proporvela. Esigete e il ribasso

Al supermercato è meglio il cestino, tanto più se il carrello è grande. Eviterete la tentazione di acquisti eccessivi

Sembra una banalità, ma serissime ricerche hanno dimostrato che funziona. Si tratta di un metodo semplice quanto efficace, forse già utilizzato da tanti consumatori, quelli più attenti. Quando si va al supermercato è consigliabile prelevare all’entrata un cestino piuttosto che il classico carrello. Il perché è presto spiegato. Lo si riempie prima e ciò evita acquisti in sovrabbondanza, che comportano logicamente maggiori esborsi di denaro. Se le quantità da comprare sono comunque di una certa consistenza, conviene piuttosto utilizzare due cestini, ma sempre e comunque rinunciare ai carrelli, specialmente nel caso di quelli più grandi, ormai molto diffusi in vari centri commerciali.

photo credit: www.myfruit.it via photopin cc