Minor frequenza al ristorante, riduzione dello shopping per l’abbigliamento e rinvio dell’acquisto dell’auto nuova. Sono queste, nell’ordine, le tendenze emerse tra i consumatori italiani per i prossimi mesi in base all’indagine GrassrootsSM Research, che periodicamente intervista i consumatori italiani per valutare i cambiamenti nell’atteggiamento psicologico e nelle tendenze di spesa. In base ai risultati del sondaggio, condotto nello scorso mese di aprile su oltre 400 individui, la percezione dell’economia del Paese da pate dei consumatori resta poco positiva, sebbene sia la situazione finanziaria delle famiglie sia il tasso di risparmio si confermino relativamente stabili.

Pessimismo sull’economia

I singoli cittadini ritengono di trovarsi in condizioni migliori rispetto al Paese nel suo complesso. Tuttavia gli intervistati sono meno ottimisti sull’economia rispetto a sei mesi prima e la maggior parte  ritiene che la situazione economica tenderà a peggiorare ancora. D’altra parte lo stesso presidente della Banca Centrale Europea (BCE) Mario Draghi ha dichiarato di recente che la situazione economica nei paesi periferici peggiorerà ulteriormente, prima di migliorare.

Lo specchio delle quotazioni di Borsa

Secondo gli strateghi di Borsa di Allianz Global Investor queste considerazioni suggeriscono che occorre prestare molta attenzione alle azioni di società fortemente orientate al mercato locale: se il mercato azionario italiano scambia su valori inferiori del 20-30%, in base a diversi multipli, non è per caso. E’ anche vero, tuttavia, che il sondaggio è stato condotto in aprile mentre adesso stiamo entrando in agosto: nel mese di aprile un altro indice molto importante, quello calcolato dall’Istat sulla fiducia delle imprese, si era attestato a 75,5 mentre a luglio lo stesso indice ha mostrato un miglioramento, posizionandosi a quota 79,6. Lo stesso Istat ha registrato nei giorni scorsi un relativo aumento di fiducia anche da parte dei consumatori.