Il Ftse Mib, l’indice della Borsa italiana, ha superato da poco il livello dei 18.391 punti, supporto abbastanza decisivo. Un po’ di tensione nel valicare i 20.000 è inevitabile, ma – quando ciò avverrà, con chiusure ben assestate sopra tale valore – c’è spazio per una volata verso la resistenza dei 21.582 punti, grazie anche al combustibile di alcune storie specifiche, quali quelle di Telecom, Finmeccanica e Fiat.

Un supporto risolutivo resta comunque a 17.897 punti – ben più basso in confronto alla quotazione attuale – cioè in corrispondenza del livello da cui è partita, a metà dicembre, la volata delle ultime settimane.

photo credit: cervelli via photopin cc