Ci si aspettava di più da Piazza Affari, ma alla fine la giornata – per molte ore incolore – è finita in positivo (+0,42%), grazie soprattutto alla forza di Wall Street. Migliore titolo della seduta Salvatore Ferragamo (+2,22%) e peggiore Autogrill (-1,08%). Nel primo caso c’è ottimismo per il 2014, dopo una buona partenza e con gli analisti di Equita convinti nell’assegnare un target price (obiettivo di prezzo) a 22 euro, inferiore in realtà alla quotazione attuale (23,52 euro).

BORSE EUROPEE TUTTE POSITIVE, MA I SEGNALI MIGLIORI VENGONO DA WALL STREET

Ancora una volta è stata l’America a guidare il Vecchio Continente, dove tutte le piazze chiudono in positivo, salvo Atene. Wall Street, nella mattinata locale, ha strappato di oltre l’1% sui tre listini leader, con una fortissima prevalenza di rialzi (circa l’85% dei titoli) e un progresso equilibrato, cioè senza singole azioni o specifici settori in eccessiva crescita. Un buon segnale, questo, che conferma la positività del momento dopo un inizio d’anno incerto.

L’AZIONE DEL GIORNO E’ SCANIA, LA REGINA DEI TIR

E’ una storia iniziata, ma già bella e finita: Scania – costruttore di camion, noto per la qualità dei suoi veicoli – ha fatto scintille (+31,8%) alla Borsa di Stoccolma. Già controllato da Volkswagen, registra un’Opa di quest’ultima sulla quota di capitale non detenuto nella società svedese. Ne consegue che il rimbalzo odierno è da considerare una specie di vicenda a sé. Ne patisce invece il gruppo tedesco, che per finanziare l’operazione lancerà un aumento di capitale da circa 7 miliardi di euro. La decisione non piace alla Borsa di Francoforte, dove il calo è stato del 6,5%.

CHE COSA BOLLE NELLA PENTOLA DI TISCALI (OGGI +25,5%)? 

La motivazione data all’impennata di Tiscali (+25,5%) può sorprendere: dipenderebbe dalla dichiarazione del neo Presidente della Sardegna, Francesco Pigliaru, di voler agevolare lo sviluppo delle nuove tecnologie nella Regione. Tutto qui? Forse c’è qualcosa d’altro, anche perché Tiscali sta dando da qualche tempo segnali di un risveglio del tutto inatteso. Altrettanto bene Acque Potabili (+24%), Mondo Tv (+19,8%) e Banca Profilo (+15,3%).

Photo: courtesy Scania