Due alternative (di Borsa) britanniche alle italiane Snam e Terna, soprattutto per il rendimento da dividendo. Possono essere viste anche così, in ottica di investimento, SSE e Centrica, società quotate a Londra ed esaminate da Bobby Chada, Timothy Ho, Dominik P Olszewski, tre analisti della Morgan Stanley Equity Research che hanno giudicato i titoli, rispettivamente, overweight (da sovrappesare nel portafoglio azionario) e equal weight (peso neutrale in portafoglio).

SSE -  La sigla sta per Scottish and Southern Energy:  è una utility britannica dell’energia elettrica con quartier generale a Perth, in Scozia. Per i tre esperti di settore, le aspettative sugli utili sembrano ragionevoli, con possibilità di ulteriore crescita nelle attività regolamentate e miglioramenti potenziali nel mercato dell’energia del Regno Unito. Il titolo SSE, che è uno dei componenti il paniere azionario dell’indice FTSE 100 di Londra, è stato valutato dai tre analisti 1.735 pence ,il 17% in più di quanto è quotato sul listino inglese. Inoltre la società distribuisce agli azionisti un dividendo che in rapporto al prezzo dell’azione rende il 5,8%.

Centrica - Multinazionale britannica del gas e dell’energia elettrica, è stata giudicata equal weight con un prezzo obiettivo di 345 pence, il 4% circa in più dell’attuale quotazione del titolo a Londra: ai soci azioni viene pagato un dividendo annuo del 5,5%. I tre analisti restano convinti che difficilmente il gruppo riuscirà ad imprimere un’accelerazione nella dinamica dei profitti, ma il bilancio aziendale resta solido e il piano di buy back (riacquisto di azioni proprie) è stato esteso a tutto il 2014.

photo credit: socarra via photopin cc