Carolina Dores, analista CFA di Morgan Stanley non ha dubbi: EDP (Energias de Portugal) e EDP Renovavies sono due titoli da comprare. Per entrambi il giudizio è OW, overweight (sovrappesare nel portafoglio azionario). In particolare le azioni del grande gruppo portoghese dell’elettricità, raccomandate da molti analisti e comprate dai fondi che investono nell’energia, hanno beneficiato del miglioramento del “sentiment” degli investitori nei confronti del Portogallo e del settore settore utilities più in generale (nella foto l’impianto idroelettrico EDP di Fratel).  Dores vede però un potenziale rialzo supplementare della valutazione del titolo per l’effetto positivo della controllata EDP Renovavies, che concentra le attività nelle rinnovabili,  mentre la società portoghese può continuare a rifinanziare il suo debito con emissioni obbligazionarie che riconoscono interessi al di sotto del 3%: un mix che potrebbe spingere le quotazioni verso lo scenario più positivo previsto dalla Dores.

NELLE RINNOVABILI LE MIGLIORI PROSPETTIVE

In ogni caso, il prezzo obiettivo a 12 mesi è stato portato da 3,30 a 3,60 euro per  azione, il 5% in più di quanto scambi attualmente il titolo in Borsa: a questo rialzo potenziale si deve poi aggiungere l’ottimo rendimento da dividendo, pari al 5,5% annuo. Per quanto attiene invece a EDP Renovavies,  Dores, sottolinea come finora i dati macro economici e l’incertezza normativa in Europa abbiano pesato negativamente sulla valutazione dei titoli del gruppo.  Tuttavia, la maggiore chiarezza sul mercato spagnolo e  una pipeline molto attraente negli Stati Uniti, fungono da sostegno alle quotazioni rendendo l’attuale valutazione attraente: il prezzo obiettivo a 12 mesi è stato alzato da 4,50 a 5,80 euro per azione, il 19% al di sopra delle attuali quotazioni di Borsa.