Investire nelle banche svizzere? E se sì, quali, tra giganti del credito e istituti socializzati nella gestione dei patrimoni? La risposta – motivata – viene da un rapporto di Vontobel, a sua volta banca svizzera: Ubs e EFG international sono da comprare (buy) mentre Credit Suisse, Julius Baer e Partners Group da mantenere (hold). E’ questo, in estrema sintesi, il giudizio finale dello studio sugli istituti di credito elvetici elaborato da Andreas Venditti di Vontobel.

UBS - Il prossimo evento societario sarà il 6 maggio 2014, quando UBS pubblicherà i risultati del primo trimestre 2014 e ospiterà un Investor Day: oltre alla ristrutturazione e alla pulizia patrimoniale di bilancio, il colosso bancario svizzero potrebbe fornire un aggiornamento sulle strategie, sul potenziale di crescita e sulla gestione del capitale. Venditti fissa il prezzo obiettivo a 21 franchi svizzeri, il 15% in più rispetto alle attuali quotazioni di Borsa.

EFG International – Il prossimo 23 luglio la società annuncerà i risultati del primo semestre 2014. Dopo il successo della ristrutturazione del business, Venditti ritiene che il management della private bank si concentrerà sulla della crescita. Il  prezzo obiettivo è 14 franchi svizzeri per azione, il 21% al di sopra dei prezzi attuali sul listino di Zurigo.

Per i titoli cui è stato attribuito un giudizio hold (mantenere) i prezzi obiettivo sono: Credit Suisse  28 franchi svizzeri, Julius Baer 40 franchi svizzeri, Partners Group  220 franchi svizzeri.

photo credit: twicepix via photopin cc