Fred Speirs, analista di Ubs, ha confermato il giudizio buy (acquistare) sul titolo Hugo Boss alzando il target price da 96 a 105 euro per azione, cioè circa 9 punti percentuali al di sopra delle attuali quotazioni alla Borsa di Francoforte, in attesa di una trimestrale che dovrebbe essere positiva e supportare l’ottimo momento borsistico del titolo: il prezzo è infatti salito di quasi 20 punti percentuali dal minimo di giugno.

Hugo Boss segna un rialzo negli ultimi 12 mesi del 30,24%, cioè oltre 10 punti percentuali in più rispetto all’indice di riferimento di settore Msci world Textiles, apparel & luxury goods. Ricordiamo che nel luglio 2012 la Red&Black Lux (società che controlla VFG - Valentino Fashion Group , a cui fa capo Hugo Boss, e detenuta dal fondo Permira e dalla famiglia Marzotto) ha venduto la casa di moda Valentino e la licenza M Missoni alla società finanziaria Mayhoola for Investments del Qatar.

Il prezzo obiettivo di Ubs per Hugo Boss si colloca al di sopra della media degli altri analisti (per i quali il titolo Hugo Boss vale 100 euro) ma è al di sotto sia rispetto alla valutazione del 28 ottobre scorso di Hsbc che ha fissato l’asticella a 113 euro per azione, e sia a quella espressa il 24 ottobre da Main First Bank ag, che ha stabilito in 115 euro per azioni il prezzo giusto del titolo. Infine, elemento non certo trascurabile, il dividendo annuo si attesta al 3,29%.

photo credit: Panoramas via photopin cc