L’investor day (giorno dell’investitore) dell’8 ottobre scorso a Cincinnati, focalizzato sui dettagli operativi del gruppo Luxottica in Nordamerica (nella foto un classico modello di Ray-Ban, marchio del gruppo) ha fornito agli analisti di Barclays ulteriori informazioni che potrebbero sostenere lo scenario migliore delineato nei loro report, nel quale il prezzo obiettivo della società è a 54 euro. La maggior parte della differenza tra lo scenario base (con prezzo obiettivo a 43 euro per azione) e quello migliore è tutto nel potenziale delle vendite al dettaglio.

DOPPIO SCENARIO

Le previsioni attuali di Barclays mostrano 654 milioni di euro di utile operativo con un margine del 13,3% entro il 2016, mentre nell’ipotesi migliore l’utile operativosi attesta a 976 milioni, con un margine del 16,2%. Quest’ultimo risultato potrebbe essere centrato dal gruppo che fa capo a Leonardo Del Vecchio attraverso un aumento di 200 punti base (2%) sul margine del settore ottico nel Nordamerica, con un   tasso annuo di crescita composto dei ricavi del 6% e un raddoppio delle vendite per Sunglass Hut, con margini fino al 3%. La valutazione dei flussi di cassa relativi a a questi tassi di crescita produrrebbe un obiettivo di prezzo di 54 euro. Barclays preferisce tuttavia mantenere l’attuale target price ancora a 43 euro per azione: che rappresenta comunque il 14,5% circa in più della chiusura di ieri a Piazza Affari.

photo credit: Korso87 via photopin cc