Tre società svizzere a media e piccola capitalizzazione di Borsa con un denominatore comune: l’alto potenziale di crescita. Nei prossimi 12 mesi, secondo la banca privata svizzera Vontobel, le loro quotazioni potrebbero salire tra il 20% e il 34%. Si tratta di Actelion, Panalpina (nella foto) e SHL Telemedicine : gli analisti di Vontobel le hanno appena passate ai raggi X, valutandole tutte da comprare (raccomandazione: “buy”). Società per società, ecco le motivazioni.

ACTELION

Per Actelion sono attesi nelle prossime settimane il conseguimento delle indicazioni terapeutiche per Opsumit (cura dell’ipertensione polmonare arteriosa) e l’esito dello studio di Fase III per Selexipag: due farmaci che potranno dare un ulteriore slancio ai conti della società che, peraltro, viaggiano già a un ottimo ritmo. Per Andrew Weiss, l’analista di Vontobel che ha stimato il valore di Actelion, i profitti dovrebbero crescere dell’11% quest’anno, di un ulteriore 7,5% l’anno prossimo e accelerare del 28% nel 2015 (anche per effetto dei nuovi farmaci in via di approvazione). Il valore stimato del titolo è 79 franchi svizzeri per azione, il 24% in più del prezzo di apertura di stamani a Zurigo.

PANALPINA

Panalpina offre servizi aerei e navali per la spedizione di merci e servizi e la relativa gestione degli stessi in tutto il mondo. Michael Foeth, l’analista di Vontobel che l’ha esaminata, ritiene che il nuovo management possa rimetterla in sesto dopo le forti perdite di bilancio del 2012, riuscendo già da quest’anno a produrre profitti che dovrebbero crescere poi del 54% nel 2014 e del 34% l’anno successivo. Il valore stimato della società è stato fissato a 160 franchi svizzeri, oltre i 20% al di sopra dell’attuale quotazione di Borsa.

SHL TELEMEDICINE

E’ una micro cap svizzera (appena 81,6 milioni di franchi svizzeri la capitalizzazione di Borsa, cioè circa 66 milioni di euro) specializzata nello sviluppo e nella fornitura di servizi di telemedicina a distanza, tramite call center e dispositivi tecnologici medici. Ha firmato di recente un nuovo  importante accordo in India, con l’Ospedale Sevenhills a Mumbai: fornirà servizi di telemedicina, tra cui il nuovo dispositivo SmartHeart che consente la cura dei pazienti al di fuori dell’ospedale. Sullo sfondo resta poi un altro fattore chiave per il business a lungo termine con gli ambulatori medici di AOK Bayern e IKK SÜDWEST, due grandi casse mutue tedesche. Per Carla Baenziger il titolo vale 10,6 franchi svizzeri per azione, il 34% in più della quotazione intorno alla quale è trattato attualmente in Borsa.

photo credit: BriYYZ via photopin cc