Mentre il fondo sovrano di Singapore Temasek e il gruppo petrolifero cinese Sinopec sono pronti a rilevare da Repsol il 30% di Gas Natural (società energetica spagnola) per 4,7 miliardi di euro, la banca svizzera Ubs promuove altre due utilities (e ne “rimanda” altre due) con un report redatto dall’analista Alberto Gandolfi.

Le due promosse (raccomandazione: buy, comprare) sono la spagnola Red Electrica  e l’italiana Terna, mentre le due rimandate (giudizio: neutral) sono l’italiana Snam e la spagnola Enagas.

GenteMoney ne ha approfittato per verificare quale sia la valutazione media di tutti gli analisti internazionali che seguono i titoli in questione per verificarne i potenziali di guadagno; tenendo conto che per tutte le società il dividendo annuo è particolarmente generoso: tra il 5,1% e il 6,1%.

SNAM

La società italiana del trasporto gas che si è recentemente separata da Eni è stata valutata da Ubs 3,75 euro per azione mentre la media degli analisti internazionali la colloca a 4,01 euro per azione, cioè il 7% circa in più rispetto alle attuali quotazioni in Piazza Affari. Il titolo Snam paga inoltre un dividendo annuo del 5,3%.

TERNA

Il gruppo italiano delle infrastrutture di rete elettrica è stato valutato da Alberto Gandolfi 3,7 euro per azione, al di sopra della media del consenso degli analisti internazionali degli ultimi due mesi che si attesta a 3,6 euro: quest’ultimo valore vale il 6,1% in più rispetto alle attuali quotazioni di Terna, a cui bisogna aggiungere il dividendo annuo del 5,86%.

ENAGAS

Il titolo, che quota attualmente 18 euro, negli ultimi due mesi si è visto attribuire diversi prezzi obiettivo: quello medio si attesta a 19,6 euro (contro i 18,5 euro di Ubs) con un potenziale rialzo a 12 mesi dell’8,8%. A questo rendimento occorre poi aggiungere un 6,1% di dividendo atteso.

RED ELECTRICA

Alla Borsa di Madrid l’azione è scambiata intorno ai 44,3 euro mentre tra settembre e ottobre i report degli analisti internazionali che seguono il titolo hanno pubblicato un prezzo obiettivo medio a 12 mesi di 45,5 euro (contro i 48 euro calcolati da Alberto Gandolfi di Ubs). Si tratta di un apprezzamento potenziale del 2% a cui aggiungere un rendimento del 5,1% lordo annuo.

photo credit: TernaSpa via photopin cc