Il colosso bancassicurativo olandese ING (nella foto la sede di Amsterdam) ha un potenziale di rialzo superiore al 19% nei prossimi 12 mesi. Ad affermarlo, in un report sul gruppo a cui fa capo anche la divisione ING Direct (quella del Conto Arancio), sono Andrew Coombs e Farooq Hanif, analisti dell’americana Citi, che hanno valutato buy (comperare) il titolo con un prezzo obiettivo a 12 mesi di 11 euro per azione, il 19% in più di quanto venga attualmente scambiato sul listino di Amsterdam. Il gruppo, dopo il rallentamento del 2012, ha ripreso a correre quest’anno e accelererà la sua corsa nei prossimi due anni: gli utili netti dovrebbero infatti crescere del 34% nel 2014 e di un ulteriore 15% l’anno successivo permettendo al rapporto prezzo / utili (p/e), che attualmente veleggia intorno quota 11,7 , di scendere a quota 7,4 a fine 2015.

Il titolo ING rientra nella cosiddetta Focus List Europe di Citi, un basket di azioni europee selezionate a precisi temi d’investimento (leader mondiale nel suo settore, titolo poco volatile ma con una buona crescita, titolo solido con buoni dividendi, titolo di società in fase di ristrutturazione, titolo fortemente sottovalutato rispetto al valore intrinseco stimato dagli analisti di Citi) e che presentano un buon margine di apprezzamento a 12 mesi. Il titolo ING, in particolare, spicca come titolo in fase di ristrutturazione e di miglioramento della leva operativa.