L’investimento ai prezzi attuali nel titolo Kering, nuovo nome della PPR (Pinault Printemps Redoute), holding multinazionale del lusso di Francois Pinault, potrebbe far guadagnare il 17,7% nei prossimi 12 mesi per effetto della rivalutazione del titolo (15,3%) e del dividendo atteso (2,4%). A formulare questa ipotesi sono gli analisti dell’americana Citi che hanno esaminato la società e diffuso un report. Oggi Kering comprende una serie di marchi globali (divisione lusso, divisione sport & Lifestyle e retail) distribuiti in 120 paesi. Alla divisione lusso fanno capo i marchi Gucci, Bottega Veneta, Yves Saint Laurent, Alexander McQueen, Brioni, Boucheron e Sergio Rossi; mentre la divisione Sport & Lifestyle comprende Puma (abbigliamento sportivo) e Cobra (attrezzatura da golf).

Agli analisti il titolo risulta sottovalutato del 15% circa rispetto al modello basato sul SOTP (Sum of the parts, cioè somma delle diverse divisioni del gruppo).  Kering rientra nella cosiddetta Focus List Europe di Citi, un basket di azioni europee selezionate secondo precisi criteri di investimento. In questo caso abbiamo una società leader  nel suo settore, in fase di ristrutturazione, il cui titolo si dimostra poco volatile ma con una buona crescita,  sottovalutato rispetto al valore intrinseco stimato e con un buon margine di apprezzamento a 12 mesi.

photo credit: Karl Hab via photopin cc