Fari puntati sul settore auto per individuare le case produttrici che in Borsa possono andare più lontano nei prossimi mesi.  Il team di ricerca azionaria di Barclays,composto da Kristina Church, Michael Tyndall e Christopher Smith, ha riesaminato  alcuni dei principali marchi  automotive (costruttori di auto, società di componentistica per vetture e produttori di pneumatici) selezionando cinque titoli con giudizio OW (overweight, sovrappesare in portafoglio): BMW, Volkswagen preferred (privilegiate), Renault, Continental e Valeo. Tuttavia, di questi cinque titoli, alla data attuale, soltanto tre possono vantare un prezzo obiettivo indicato da Barclays superiore a quello di Borsa, e quindi offrire la prospettiva di un  guadagno a 12 mesi: BMW, Volkswagen preferred e Renault.

A Bmw (nella foto la i3 Concept elettrica) gli esperti di Barclays hanno assegnato un prezzo obiettivo di 92 euro, il 9% circa in più di quanto valga oggi sul listino di Francoforte: a questo rialzo potenziale occorre aggiungere il dividendo del 2,9%.

Volkswagen preferred, invece, potrebbe valere fino a 225 euro per azione, il 12% al di sopra  delle quotazioni odierne (con un dividendo dell’1,9%).

Infine Renault  è stata valutata 69 euro per azione, solo il 3% in più dellaquotazione corrente alla Borsa di Parigi: il dividendo in questo caso è del 2,5% annuo.